in

Come si pagano i contributi Inps per i lavoratori domestici?

Contributi Inps lavoro domestico

A partire dal 2020, i contributi Inps per colf e badanti vanno versati esclusivamente con pagoPA, il sistema unico per i pagamenti elettronici verso la pubblica amministrazione, attraverso le modalità Pagamento online pagoPA o Avviso di Pagamento pagoPA.

Dal Portale dei Pagamenti dell’Inps si possono ottenere gli Avvisi di Pagamento PA (“bollettini”) che riportano gli importi dei contributi dovuti per il trimestre in corso, e procedere direttamente con il pagamento.

Con il Portale dei Pagamenti l’Inps infatti mette a disposizione del datore di lavoro – registrato – un punto unico dove è possibile trovare i servizi abilitati al pagamento al fine di semplificare il rapporto con i cittadini e, allo stesso tempo, evitare code agli sportelli.

In alternativa, si possono scaricare i bollettini e pagarli nei canali messi a disposizione dai PSP (Prestatori di Servizio di Pagamento), come le banche, le poste, gli istituti di moneta elettronica, gli istituti di pagamento e ogni altro soggetto abilitato ad eseguire servizi di pagamento.

Modalità di pagamento: Online (Portale dei Pagamenti Inps)

Con la modalità Pagamento online pagoPA, il pagamento dei contributi può essere completato direttamente dal Portale dei Pagamenti, dove si può scegliere: 

  • la modalità di pagamento (carta di credito/debito, conto corrente e altri metodi di pagamento), 
  • con chi pagare, fra i Prestatori di Servizio di Pagamento (PSP) disponibili 

Gli orari, le modalità di pagamento attive e il costo operazione sono proprie del PSP scelto, a cui si rimanda per ulteriori dettagli.

Attraverso il Portale è possibile visualizzare, modificare e pagare gli Avvisi di Pagamento (o bollettini), nonché visualizzare e stampare le ricevute dei pagamenti effettuati.

Si accede al Portale solo se si è registrati, dopo una corretta autenticazione.

Per accedere ai servizi online Inps si possono utilizzare le seguenti credenziali: SPID (Sistema Pubblico Identità Digitale), CIE (Carta di Identità Elettronica) e CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Dal 1° ottobre 2020 è infatti iniziata la fase transitoria di dismissione del PIN INPS: in tale fase l’Istituto non rilascia più nuovi PIN.

Il link al Portale è il seguente: Portale dei Pagamenti 

Modalità di pagamento: Avviso di Pagamento PA (bollettini)

In alternativa, con la modalità Avviso di Pagamento pagoPA (anche chiamati “bollettini trimestrali”) il datore di lavoro domestico può scaricare dal Portale dei Pagamenti Inps i contributi per la colf o badante e successivamente pagarli nei canali disponibili dei Prestatori di Servizio di Pagamento (PSP):

  • agenzie di banca (sportelli fisici)
  • home banking del PSP (riconoscibili dai loghi CBILL o pagoPA)
  • sportelli ATM abilitati delle banche
  • punti vendita di SISAL, Lottomatica e Banca 5
  • Uffici Postali

Il codice CBILL assegnato ad INPS è AAQV6.

La procedura di pagamento è velocizzata grazie alla lettura dell’immagine, rispettivamente, del QRCode disponibile nella sezione Banche e altri canali e del dataMatrix disponibile nella sezione bollettino postale PA.

Il Codice Avviso, di 18 numeri, senza il primo numero a sinistra è lo IUV (Identificativo Univoco di Versamento) che identifica univocamente il versamento in attesa di essere pagato.

L’elenco degli operatori (PSP) e dei canali abilitati a ricevere pagamenti tramite pagoPA si possono trovare nel sito Internet www.pagopa.gov.it

Ricevute di pagamento dei contributi

Le ricevute di Pagamento online pagoPA e Avviso di Pagamento pagoPA con esito positivo, salvo buon fine dell’operazione di pagamento presso il PSP, sono disponibili nel Portale dei Pagamenti, alla sezione Pagamenti effettuati.

Sanzioni previste per non paga i contributi Inps

Come calcolare l’importo dei contributi Inps